David Copperfield sotto processo a Las Vegas, volontario 57enne ferito durante la “Sparizione dei 13”.

Mago David Copperfield
Ciò che riporto qua sotto è una traduzione e riassunto di un paio di fonti sul web. La storia non è per nulla fresca e ad oggi non sono riuscito a trovare ancora la sentenza. Probabilmente l’iter non è ancora terminato.
Resta inteso che ogni notizia presa dal web e dai giornali debba sempre essere presa con le pinze.

Secondo il New York Post, un turista britannico sta citando in giudizio DavidCopperfield, per aver subito danni cerebrali durante la sparizione di alcuni membri del pubblico, numero in cui l’uomo era stato coinvolto. Il Sig. Cox era stato scelto per partecipare ad una illusione in cui 13 dei spettatori svanisconoall’interno di una struttura sospesa sul palco, per riapparire miracolosamente sul retro del Teatro dopo qualche istante.

L’avvocato Benedict Morelli ha minacciato di svelare al mondo i segreti del mago in fase di processo e in effetti, oggi, il segreto non è più protetto come prima.

Secondo l’accusa, il cliente del sig. Morelli, il cinquantasettenne Gavin Cox, era andato a vedere il suo idolo illusionista all’MGM Hotel and Casino di Las Vegas, per il suo compleanno nel 2013.
Quando Copperfield lo invitò a partecipare alla sparizione, con altri spettatori sul palco, Mr Cox si disse entusiasta.
Durante il numero tutti i volontari si trovarono ad attraversare improvvisamente un passaggio segreto e oscuro e il Sig. Cox cadde su alcuni detriti, residui di materiale da costruzione, battendo la testa.
Secondo l’accusa Copperfield fu avvisato che l’uomo era rimasto ferito e secondo quanto Cox dichiarò al New York Post, il mago non mostrò alcuna preoccupazione. Queste naturalmente sono tutte affermazioni che dovranno essere verificate in fase di processo. Copperfield smentisce, ed infatti dichiara di non aver saputo nulla sino a fine serata.

“L’incidente mi ha rovinato la vita”, ha dichiarato in lacrime. Ho un dolore costante e la mia memoria ha breve termine”, inoltre pare che Cox utilizzi un macchinario per facilitargli la respirazione notturna.
L’avvocato di Copperfield, Theodore Blumberg, ha dichiarato al New York Post che l’illusione in questione “è stata eseguita con successo per oltre 15 anni e con oltre 100.000 volontari del pubblico. La storia dello spettacolo parla da sé “.
La coppia dice di essere stata costretta a vivere negli stati Uniti per quasi tre anni a causa dell’incidente, e con grandi difficoltà. Il loro incubo iniziò nel novembre 2013 quando Copperfield prese casualmente 13 membri del pubblico lanciando grossi palloni in sala. “Ero nel settimo cielo quando ho preso una delle palle”, dichiara il Sig. Cox. “Ma il seguito fu un totale pandemonio. Quando ci fecero sparire era tutto scuro. Un sacco di mani mi spingevano sulla schiena. Poi ad un certo punto scivolai. Fu come un allarme antincendio, tutti dicevano “in fretta, in fretta!”.
Non sapremo certo come finirà sino al termine del processo, David Copperfield, tuttavia, avrà di certo una bella gatta da pelare.

Secondo Forbes, David Copperfield ha accumulato 64 milioni di dollari solo nel 2016, un talento che gli è valso un patrimonio di 500milioni, tra cui sontuose case in Nevada e California e 11 isole private alle Bahamas (Copperfield Bay).
ECCO IL VIDEO DEL FAMOSO NUMERO
Fonti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *